Castellazzo, una storia da preservare

Da due anni è stato istituito un tavolo di collaborazione che vede coinvolta l’amministrazione comunale di Bollate, la “Fondazione FAR” proprietaria della Villa Arconati, del Borgo e di molte aree del parco, l’Ente Parco delle Groane, la Soprintendenza alle Belle Arti e al Paesaggio per la Città metropolitana di Milano, la Parrocchia San Guglielmo e altri privati proprietari di alcuni terreni adiacenti al borgo castellazzese. 

Lo strumento normativo che ha permesso di mettere insieme tutti questi enti è lo studio di un Piano di Settore che possa dare risposte concrete ai bisogni di tutti i soggetti coinvolti e che mira a valorizzare la bellezza storica e culturale presente a Castellazzo, nel rispetto dei diritti dei residenti e delle associazioni che vivono e fanno vivere questo luogo meraviglioso. Il lavoro è a buon punto e si conta di chiudere entro pochi mesi l’accordo finale, con il concorso di tutti gli enti richiamati.